L’evento, che si terrà al Caos dall’11 al 16 dicembre, coinvolgerà il pubblico con rassegne, scambi culturali, dibattiti, momenti di formazione e possibilità di crescita economica, sviluppo.

TERNI – Saranno gli ambienti del Caos di Terni ad ospitare dall’11 al 16 dicembre Umbrialand, progetto sul ricco fenomeno produttivo del cinema indipendente ideato e realizzato dall’associazione “E l’uomo volò” in collaborazione con PMI Cinema e Audiovisivo e sostenuto, tra gli altri, da SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori) e Regione dell’Umbria, con il patrocinio del Comune di Terni. Umbrialand aperto a tutti, non solo riservato solo a operatori del settore, coinvolgerà il pubblico con eventi, rassegne, scambi culturali, dibattiti, momenti di formazione, possibilità di crescita economica, sviluppo. Inoltre, questa prima edizione ospiterà il mondo Indie, proponendo quattro tematiche: le tematiche giovanili (viste dagli occhi dei giovani autori internazionali – Child in Time), il progetto Terre dell’Umbria (dedicato alla scoperta e alla valorizzazione del territorio umbro, con le sue location prestigiose, la sua cultura artistica ed enogastronomica, anche queste viste con gli occhi di giovani autori di tutto il mondo provenienti dal settore scolastico) Indie Film Fest (concorso lungometraggi di cinema indipendente italiano e internazionale. I cinque film selezionati verranno proiettati con cadenza giornaliera e concorreranno all’assegnazione dei premi previsti dal regolamento), Maratona Cartoon (due laboratori della Terni Cine Academy che coinvolgeranno alcuni istituti scolastici umbri). Una proiezione quotidiana di cartoon aprirà la sessione pomeridiana del Festival, mentre sabato 16 alle ore 18.15 la Maratona si chiuderà con l’anteprima nazionale di Rudolph the Black Cat.

“La città si presenta – si legge in una nota degli organizzatori – come protagonista importante nella campo della cinematografia nazionale e internazionale con il Centro Multimediale che ha ospitato il laboratorio e lo studio del più grande ideatore e artista italiano di effetti speciali al mondo, Carlo Rambaldi; con gli Studios cinematografici di Papigno, dove Roberto Benigni ha girato le scene del film vincitore del Premio Oscar “La vita è bella” e di “Pinocchio”. Terni, con questi presupposti ha l’ambizione di rappresentare, con un festival internazionale, il cinema indipendente, mettendo a confronto la cultura italiana con quella europea e internazionale, fino a diventare, nel tempo, un punto di eccellenza culturale e di scambio artistico tra gli operatori del settore, sul modello Austin”.

Per il programma dettagliato consultare il sito ufficiale Umbrialand.

Via | La notizia quotidiana